Agri-Europea srl

Azienda Farmagricola

Agri-Europea srl
Torna Indietro

BUTISAN S

BUTISAN S
Marca
Basf
Condizione Fisica
Sospensione Concentrata
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
1 Lt€ 0,00Effettua l'accesso

Butisan S è un diserbante efficace contro infestanti graminacee (Alopecurus, Apera, Lolium, Poa, Setaria, Digitaria e Echinochloa) e dicotiledoni (Amaranthus, Mercurialis, Anthemis, Urtica, Veronica, Sonchus, Ranunculus, Capsella, Matricaria, Polygonum persicaria, Chenopodium, Papaver, Solanum, Lamium, Myosotis, Stellaria). Butisan S inibisce la germinazione dei semi delle infestanti e devitalizza, subito dopo l’emergenza, le plantule delle malerbe. Butisan S viene assorbito dalle radici e dal coleoptile delle avventizie. I migliori risultati erbicidi si conseguono al verificarsi di precipitazioni piovose dopo l’intervento diserbante. Per una buona riuscita del trattamento erbicida si consiglia di preparare un letto di semina ben affinato e livellato e di deporre il seme ad una profondità costante.

Indicato per le seguenti malattie

diserbante sospensione concentrata


Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  •  Metazaclor puro
    g 43.5 (= 500 g/l)
  • Coformulanti q.b.
    a 100 g

Colza: 2 litri in 400-500 litri d'acqua per ettaro Il trattamento si effettua preferibilmente in pre-emergenza cioè subito dopo la semina ed al più tardi entro tre giorni. Il trattamento può effettuarsi anche in post-emergenza precoce quando la coltura ha sviluppato le prime due foglie vere e con le infestanti ancora allo stadio di plantula. Cavoli a infiorescenza, Cavolo cappuccio e Cavolo rapa: 1,5-2 litri in 400-500 litri d’acqua per ettaro Il trattamento si effettua subito dopo la messa a dimora della coltura e prima del superamento della crisi di trapianto. Qualora si effettuino dopo il trapianto abbondanti e frequenti irrigazioni si consiglia l’impiego del dosaggio più basso. Carciofo: 1,5-2 litri in 400-500 litri d'acqua per ettaro. Carciofaia di nuovo impianto: trattare 15-20 giorni dopo la messa a dimora dei carducci su terreno privo di infestanti e ben lavorato. Carciofaia in produzione: trattare dopo le lavorazioni di pulizia e rincalzatura su terreno ben lavorato. Condizione necessaria per un soddisfacente effetto erbicida è un buon grado di umidità del terreno; nel caso fosse necessario, effettuare una irrigazione dopo il trattamento. Aglio: 1,5-2 litri in 400-500 litri d'acqua per ettaro. Trattare preferibilmente subito dopo la messa a dimora dei bulbilli oppure in post-emergenza quando la coltura ha sviluppato 2-4 foglie e con infestanti allo stadio di plantula.

In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Richiedi informazioni su BUTISAN S
Hai dei dubbi su questo articolo? Siamo a tua disposizione puoi contattarci attraverso il modulo di contatti rapido sottostante.

Accetto
Ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 196/2003 inviando il presente modulo, dichiaro di aver letto e compreso l'informativa ed esprimo il consenso previsto dall'articolo 23 del Codice al trattamento dei miei dati personali per i rapporti commerciali intercorrenti.