Agri-Europea srl

Azienda Farmagricola

Agri-Europea srl
Torna Indietro

Cantus

Cantus
Marca
Basf
Condizione Fisica
Granulare
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
1 Kg€ 0,00Effettua l'accesso

FUNGICIDA POLIVALENTE PER DRUPACEE, MELO, PERO, VITE E POST-RACCOLTA DEL KIWI

Fungicida polivalente per drupacee, melo, pero, vite e post-raccolta Kiwi.

È un fungicida attivo sull’Alternaria del Melo, sulla Botrite della Vite e del Kiwi, sulla Maculatura bruna del Pero, sulla Monilia delle Drupacee e sull’Oidio della Vite.



Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  • Boscalid puro
    g 50
  • Coformulanti q. b
    a g 100

Cantus è risultato compatibile con i più diffusi prodotti insetticidi, regolatori di crescita e fungicidi, ad ampio spettro (rame, zolfo, ditiocarbammati) e a base di pyraclostrobin, in commercio al momento della sua registrazione.

Sospendere i trattamenti 28 giorni prima della raccolta su vite; 7 giorni su pero e melo; 3 giorni su pesco, nettarina, albicocco, susino, ciliegio.

Dopo il trattamento in post-raccolta dei frutti di KIWI lasciar trascorrere almeno 60 giorni prima della commercializzazione.

Boscalid è una sostanza attiva fungicida di contatto, con proprietà translaminari, molto attivo nei confronti di numerosi funghi patogeni (v. tabella). Boscalid inibisce la germinazione delle spore, l’allungamento del tubulo germinativo, la crescita del micelio e la sporulazione.

 

ll prodotto è applicabile in pieno campo per vite, drupacee e pomacee.

Si raccomanda lo scrupoloso rispetto di: dosi, intervallo tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti all’anno.

Impiegare volumi d’acqua che consentano una completa ed omogenea bagnatura, evitando lo sgocciolamento della vegetazione. Nel caso di trattamenti con volumi d’acqua inferiori a 1.000 L/ha su vite e pesco, e a 1.500 L/ha su pero e melo, fare riferimento alle dosi ad ettaro, indicate in tabella.

Cantus deve essere applicato preventivamente nei periodi a rischio per le malattie delle colture autorizzate.

Si consiglia di usare cantus nei periodi critici per le malattie elencate in tabella. Si ricorda che per la vite i momenti chiave per il controllo della botrite sono: la fine della fioritura; la pre-chiusura dei grappoli; l’invaiatura; la pre-vendemmia.

In tutte le prove condotte, cantus non ha mai causato sintomi di fitotossicità sulle diverse varietà di colture saggiate. Tuttavia, su varietà nuove, è sempre raccomandabile fare saggi preliminari su poche piante, prima di procedere al trattamento su tutta la coltura.

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa etichetta. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del prodotto. Il rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante alle persone e agli animali. Non applicare con mezzi aerei. Per evitare rischi per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso. Operare in assenza di vento. Da non vendersi sfuso. Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti. Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell'ambiente. Il contenitore non può essere riutilizzato.

Richiedi informazioni su Cantus
Hai dei dubbi su questo articolo? Siamo a tua disposizione puoi contattarci attraverso il modulo di contatti rapido sottostante.

Accetto
Ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 196/2003 inviando il presente modulo, dichiaro di aver letto e compreso l'informativa ed esprimo il consenso previsto dall'articolo 23 del Codice al trattamento dei miei dati personali per i rapporti commerciali intercorrenti.